CON LO SCHERMO FILTRANTE CON GRIGLIA FISSA A BARRE, IL MODELLO DI SEFT S.R.L. CRS – GRIGLIA A PETTINE DA CANALE – E’ DAVVERO COMPLETO

La grigliatura grossolana è la prima operazione che si deve considerare in un impianto di trattamento delle acque di scarico, sia esse civili, sia esse industriali. Il modello CRS – griglia pettine da canale – si completa della griglia fissa a barre.

Questo tipo di grigliatura ha lo scopo di intercettare e successivamente eliminare i solidi di elevate dimensioni che potrebbero danneggiare e/o rallentare i processi depurativi e le apparecchiature dell’impianto oppure ostruire le tubazioni. È  particolarmente importante a monte delle stazioni di sollevamento, per proteggere le elettropompe. La griglia a catena è appositamente studiata per la grigliatura grossolana di liquami in ingresso all’impianto. Il grado di filtrazione viene scelto in funzione del tipo e della quantità di materiale previsto ed in funzione dello schema di processo depurativo adottato.

Grazie allo schermo filtrante costituito dalla griglia fissa a barre, questa macchina è in grado di bloccare i corpi in sospensione (più grandi della luce di filtrazione), sollevarli al di fuori del flusso d’acqua, per mezzo dei pettini pulitori, e convogliarli allo scarico posto nella parte alta della griglia. Nella zona di scarico, un sistema meccanico di pulizia, denominato contro pettine pulitore, provoca la caduta del materiale grigliato in apposito cassone di raccolta.

APPLICAZIONI DEL MODELLO CRS – GRIGLIA A PETTINE DA CANALE COMPLETO DELLA GRIGLIA FISSA A BARRE:

• impianti di depurazione civili – trattamento acque reflue
• impianti di depurazione industriali
• concerie
• lavanderie
• macelli
• cartiere
• settore tessile
• settore ittico
• settore alimentare e chimico